Real Estate Pills del 24 gennaio, 2017

Economia

Brexit: Corte Suprema dà torto al governo May

La Corte Suprema di Londra ha disposto, in via definitiva, che la notifica dell'articolo 50 del Trattato di Lisbona per l'avvio dei negoziati con l'Ue per la Brexit dovrà essere autorizzato da un voto del Parlamento britannico. Il verdetto conferma quello di primo grado dell'Alta Corte e dà torto al governo May che aveva presentato ricorso invocando il diritto ad attivare l'articolo 50 d'autorità, nel rispetto della volontà popolare del referendum del 23 giugno.

Hogan lascia incarico di Presidente e CEO di Etihad

James Hogan lascerà l'incarico di Presidente e CEO di Etihad nella seconda metà del 2017. Lo ha annunciato il CdA di Etihad Aviation Group. Hogan, che è stato alla guida della compagnia per 10 anni dal 2006, entrerà a far parte di una società attiva nel campo degli investimenti insieme al CFO del Gruppo James Rigney, che lascerà la compagnia alla fine dell'anno. E' già stata avviata - precisa la nota - la ricerca per un nuovo CEO e un nuovo CFO.

Generali: +10% in Borsa dopo che ha acquisito i diritti voto su 3% di Intesa Sanpaolo

Il titolo Generali ha toccato un rialzo del 10,04%, a € 15,68, tra scambi pari all'1,9% del capitale. In affanno Intesa Sanpaolo che cede il 5,17% a € 2,27, mentre Mediobanca, primo azionista del Leone, avanza del 9,05% a € 8,8. Intermonte ha fissato per Generali un prezzo obiettivo (target price) di € 16,6 ad azione, ipotizzando un concambio di 7,5 azioni Intesa per ogni azione Generali.

 

Mercato Immobiliare

CBRE: in Italia nel Q4 record di investimenti immobiliari degli ultimi 10 anni

Secondo i dati elaborati da CBRE Italia il volume degli investimenti immobiliari in Italia nell’ultima parte del 2016 ha raggiunto € 3,8 mld, il miglior risultato trimestrale degli ultimi 10 anni, superando dell’80% la media calcolata sui Q4 del periodo 2007-2016. Questo ha portato il volume annuale a € 9,1 mld, in aumento del 12% rispetto all’anno precedente. Nel quarto trimestre 2016, il capitale straniero in Italia ha rappresentato il 56% degli investimenti totali, con € 2,1 mld, con una variazione tendenziale positiva del 6%, mentre nel trimestre è continuata a crescere la quota di capitale domestico che sull’intero anno è tornato a rappresentare circa il 40% sul totale degli investimenti rispetto al 25% del 2015.

TH Real Estate: cinque aree chiave per gli investimenti futuri nel real estate

TH Real Estate ha presentato oggi la ricerca “THINK 2017: Cinque cose che dovreste sapere” che si focalizza su cinque aree chiave per gli investimenti futuri nel real estate: macro trend, città sotto osservazione, settori strategici, trend tecnologici e sostenibilità. Per quanto riguarda i settori strategici, considerando il crescente interesse degli investitori istituzionali per portafogli real estate alternativi, si suggeriscono segmenti quali il data storage, gli outlet mall, gli spazi per il co-working e altri settori di nicchia, o ‘strutturali’. Questi settori sono in grado di offrire performance e profili di rendimento interessanti.

Last updated: 24/01/2017 16:35