Real Estate Pills del 13 febbraio, 2017

Economia

Istat: vola produzione industriale, a dicembre segna un +6,6%

Nell'intero 2016 la produzione industriale cresce dell'1,2% sulla base dei dati grezzi e dell'1,6% se si guarda agli effetti di calendario. Lo rileva l'Istat, spiegando che la produzione accelera verso la fine dell'anno (a dicembre rispettivamente +3,4% il dato grezzo rispetto a un anno prima, +6,6% corretto per il calendario). Guardando ai dati dell'intero anno corretti per gli effetti di calendario (+1,6%) si registra una crescita del 3,7% per i beni strumentali, mentre per i beni al consumo la variazione è nulla.

Equitalia: record 2016, riscossi € 8,7 mld

Incasso record per Equitalia che nel 2016 ha riscosso € 8,7 mld di debiti dei cittadini con il fisco, segnando un +6,17% rispetto al 2015, cioè oltre mezzo miliardo in più. A trainare il saldo positivo resta il Centro-Nord (dalla Toscana alla Valle d'Aosta) che fa segnare oltre € 4,8 mld, mentre nelle regioni del Centro-Sud (Umbria e Lazio comprese) la riscossione sfiora € 3,9 mld. Al top la Lombardia, in cui Equitalia ha incassato oltre € 1,8 mld, (+0,2%) seguita da Lazio, € 1,28 mld (+8,8%) e Campania, € 875 mln (+5,6%).

ABI-MEF: a Fondo casa € 1,6 mld di richieste

Tra gennaio 2015 e dicembre 2016 il "Fondo di garanzia prima casa", istituto dal Ministero dell'Economia, reso operativo grazie ad un protocollo d'intesa con l'Abi con la collaborazione di 167 banche e intermediari finanziari aderenti all'iniziativa, ha ricevuto 14.000 richieste di accesso alle garanzie statali per un valore dei mutui superiore a € 1,6 mld. Di essi, spiega una nota congiunta di Tesoro e Abi, oltre € 1,2 mld sono già stati concessi e € 387 mln sono in attesa di essere erogati.

Il Fondo di garanzia, partito con una dotazione di € 650 mln, si conferma un utile strumento di accesso al credito per l'acquisto dell'abitazione principale. Ad oggi le richieste sono giunte in prevalenza da giovani di età inferiore a 35 anni (il 63%), pur se non sussistono limiti di età per l'accesso ad esso.

Crisi: Studio Tecnè per Cgil, cala fiducia e più disuguaglianza

Diminuisce la fiducia nella situazione economica del Paese e nella possibilità che cresca l'occupazione, ma migliora la soddisfazione personale: il Rapporto Tecnè 2016 sulla qualità dello sviluppo messo a punto per la Fondazione Di Vittorio (Istituto per la ricerca Cgil) descrive un'Italia che cresce poco con la ricchezza sempre più concentrata.

 

Mercato Immobiliare

Tecnocasa: il 17% dei mutui è sottoscritto da stranieri

L’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa si occupa di analizzare il mercato dei mutui, per approfondire in modo scientifico e dettagliato la situazione del mercato italiano e individuarne le caratteristiche e le tendenze. Nel nostro Paese vengono finanziati principalmente cittadini italiani, infatti l’83% dei mutui è stato erogato a persone di origine italiana, ma stanno aumentando le percentuali degli stranieri: attualmente quasi il 13% è rappresentato da cittadini di altri Paesi del Vecchio Continente e il 4,1% da immigrati extra-europei.

Last updated: 13/02/2017 12:02